PARTECIPARE LA DEMOCRAZIA

Videointervista di Agostino Rota

Nato a Carpi nel 1931, periodo di militanza dagli anni Quaranta. Sindacalista  della Federbraccianti; poi della Filtea (tessili e abbigliamento); diversi incarichi nella CGIL (tra cui rapporti internazionali). Ha promosso iniziative di solidarietà con il Vietnam. Sindacalista della CGIL e protagonista della vita civile, politica e sindacale dal dopoguerra a oggi nel panorama modenese e regionale, attivo nella cooperazione internazionale e negli aiuti umanitari negli anni Settanta e Ottanta, e ancora oggi all’età di 88 anni presente ad iniziative politico-sindacali a sostegno degli ultimi. Ha pubblicato un’autobiografia dal titolo Da sempre in cammino, 2017.

Data di creazione: 24/6/2020

Luogo/produzione origine: Carpi- Italia

Soggetto produttore/provenienza: Davide Sparano/ Istituto Storico Parri (Bologna)

Compilazione: Davide Sparano – 29/6/2020

Consistenza, supporto e formato: Schede SD, Full HD

Durata: ‘79

Stato di conservazione

  • Video: Buono
  • Audio: Buono

Descrizione ambiti e contenuto

Videointervista ad Agostino Rota effettuata il giorno 24/6/2020 presso la sede della CIGIL in via III Febbraio 1  a Carpi (Modena)

Note alla descrizione

Riprese effettuate con una telecamera fissa sull’intervistato
Soggetto/i intervistato/i e nota biografica

Sommario

L’intervistato descrive:

  • 00.00 Le origini; la famiglia; il fascismo; gli anni della miseria; il razionamento; la caduta del fascismo; dopo l’8 settembre 1943 inizia una fase molto contrastata; i partigiani.
  • 18.21 La Liberazione; l’allegria di quel momento.
  • 21.57 L’avvicinamento alla politica; il problema del lavoro nel dopoguerra; il sindacato e le Leghe; nel 1948 l’iscrizione al Fronte della gioventù; a diciotto anni si iscrive alla FGCI, per iscriversi servivano due garanti; la formazione; il valore della collettività; la nascita delle cooperative a Carpi; l’attentato a Togliatti.
  • 37.00  1950: l’entrata nella segreteria del PCI nella sezione di paese; episodi della vita di partito; la presenza del partito nel territorio; gli interventi in aiuto della popolazione dopo l’alluvione del Polesine nel 1951.
  • 48.00 L’esperienza con le mondine in Piemonte; segretario dell’ANPI a Carpi nel 1954/55; l’impegno nel sindacato; l’industria tessile a Carpi; la questione del lavoro a domicilio; la lotta per i diritti dei lavoratori; la presenza del PCI.
  • 71.00 il rapporto tra il PCI e il sindacato.
  • 76.00 il valore della storia del PCI oggi.

Supervisore/curatore: Luisa Cigognetti, Davide Sparano

Intervistatore: Beatrice Tioli, Davide Sparano

Operatore: Davide Sparano