PARTECIPARE LA DEMOCRAZIA

Storia del PCI in Emilia-Romagna

In occasione del centenario della nascita del Partito comunista (1921-2021), protagonista di primo piano della storia dell’Italia repubblicana e prima ancora delle sue basi costitutive (l’antifascismo e la Resistenza), la Fondazione Duemila di Bologna e le altre fondazioni culturali promosse in regione dai Democratici di sinistra hanno varato nel 2019 un progetto pluriennale di public history e ricerca scientifica sulla storia del PCI nella dimensione regionale.

Il lavoro è stato concepito e realizzato in collaborazione con la rete degli Istituti storici emiliano-romagnoli, che conservano nella maggior parte dei casi gli archivi delle federazioni provinciali comuniste, la Fondazione Oriani e la rete Archivi UDI Emilia-Romagna.

L'Associazione di ricerca storica Clionet ha contribuito allo sviluppo della programmazione scientifica e culturale.

Fondamentale è stato, altresì, il dialogo con la Fondazione Gramsci di Roma, i cui archivi, come quelli delle fondazioni Gramsci regionali (Emilia-Romagna, in primis), sono di imprescindibile importanza per gli esiti del progetto.

Protagonisti principali di questa impresa – un work in progress che proseguirà oltre il 2021 – sono una trentina di ricercatori, archivisti, operatori culturali che con le loro molteplici professionalità e competenze stanno rendendo possibile la realizzazione dei quattro obiettivi del progetto:

  1. Portale web: fonti documentarie, materiale fotografico e audiovisivo, biografie, videointerviste, mappe interattive con i luoghi significativi della storia del Partito comunista dal 1921 al 1991.
  2. Mostra multimediale: una mostra itinerante, pensata anche come strumento per la didattica della storia, che seguendo il filo della cronologia (dalla nascita dell’Internazionalismo comunista all’ascesa e alla crisi del “modello emiliano” nella seconda metà del Novecento) rifletta in prospettiva transnazionale sulla storia del PCI emiliano-romagnolo.
  3. Censimento archivi: il primo censimento sistematico delle fonti relative al PCI in Emilia-Romagna, con la descrizione degli strumenti di accesso e delle modalità di consultazione (i risultati sono presentati in forma sintetica in una sezione del portale).
  4. Ricerca storica: approfondimenti storiografici su quattro grandi temi – Lavoro, Welfare, Cultura, Autonomie – che, concentrandosi sul periodo compreso tra il secondo dopoguerra e il 1991, hanno l’obiettivo di portare a nuove acquisizioni attraverso tagli interpretativi originali e indagini su fonti inedite. Le ricerche, la cui pubblicazione è prevista tra 2021 e 2022, sono accompagnate da convegni e workshop.