Archivi

Nell’ambito di questo progetto, abbiamo ritenuto fondamentale compiere, attraverso una accurata ricognizione sul territorio regionale, una mappatura e un censimento del patrimonio documentario relativo alla storia del Partito comunista.

Sono stati presi in considerazioni gli archivi delle articolazioni provinciali e locali del PCI, archivi di singole personalità e associazioni collegate al partito conservati da enti pubblici e privati (istituti storici, fondazioni, archivi di Stato, archivi e biblioteche comunali, associazioni e comitati). Rendiamo qui disponibili, in forma sintetica, i dati raccolti durante il censimento, comprese la descrizione degli strumenti di accesso e delle modalità di consultazione.

Il censimento, realizzato con la supervisione della Soprintendenza archivistica per l’Emilia-Romagna, si è giovato di un finanziamento del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, Direzione Generale Archivi. In questa versione on line vengono presentati complessivamente 176 archivi, attraverso brevi schede descrittive. All’interno di ciascuna provincia, sono elencati per primi gli archivi delle articolazioni del partito, poi gli archivi di enti e istituti legati al PCI (quando presenti) e, infine, gli archivi di persona in ordine alfabetico.

La Guida agli archivi completa (con oltre 200 archivi) è stata pubblicata nel volume Per la storia del PCI in Emilia-Romagna: guida agli archivi, a cura di Eloisa Betti e Carlo De Maria, Bologna, Bononia University Press, 2021, disponibile in open access a questo link: https://buponline.com/prodotto/per-la-storia-del-pci-in-emilia-romagna-guida-agli-archivi/.

Seleziona una città per proseguire