PARTECIPARE LA DEMOCRAZIA

Piazza dell'Unità e dintorni – Battaglia della Bolognina

La mattina del 15 novembre 1944, tedeschi e fascisti individuarono una base partigiana in zona Bolognina, all'incrocio tra Piazza dell'Unità e via Tibaldi, in cui avevano trovato rifugio una ventina di reduci della battaglia di Porta Lame. L'assedio dei nazifascisti costò la vita a 6 partigiani, altri rimasti feriti furono ricoverati nell'infermeria clandestina di via Duca D'Aosta 77 (oggi Andrea Costa), ma il 9 dicembre i fascisti fecero irruzione nell'infermeria arrestando i presenti e cinque reduci della Bolognina furono fucilati alcuni giorni dopo.