PARTECIPARE LA DEMOCRAZIA

Borellini Gina

Soggetto produttore

Borellini Gina, partigiana, consigliera comunale, parlamentare (San Possidonio 1924 - Modena 2007)

Conservatore

Centro documentazione donna, Strada Vaciglio Nord 6, 41125, Modena

Consistenza

bb. 170

Estremi cronologici

1941 – 2006

Stato di ordinamento

Ordinato

Contenuto

Il fondo documenta in particolare l'attività politica svolta da Gina Borellini nel Partito comunista italiano - PCI e nelle associazioni Unione donne italiane - UDI, Associazione nazionale mutilati e invalidi di guerra - ANMIG, Associazione nazionale partigiani d'Italia - ANPI, Confederazione italiana e Confederazione provinciale per le associazioni combattentistiche. Per quanto riguarda il materiale relativo al PCI si conserva documentazione inerente ai congressi e a varie iniziative del partito organizzate, sia a livello nazionale che locale, tra il 1944 e il 1990. Si conserva, inoltre, la corrispondenza in arrivo dal PCI, appunti e riviste varie. Nella serie relativa ai documenti privati possiamo reperire materiale biografico e di rappresentanza, corrispondenza e appunti personali. Oltre al fondo proprio della deputata è giunto al Centro, aggregato come subfondo, il materiale prodotto e raccolto dalla Commissione regionale Emilia-Romagna "Donne e Resistenza".

URL

Bibliografia

  • C. LIOTTI, M. SANDONA', Un paltò per l'Onorevole. Gina Borellini medaglia d'oro della Resistenza, con inventario a cura di Mariacristina Galantini, Modena, Centro documentazione donna, 2009
  • C. LIOTTI, "Vorrei dire ai giovani": la biografia di Gina Borellini in un docufilm, in E. BETTI, C. DE MARIA (a cura di), Biografie, percorsi e networks nell'età contemporanea. Un approccio transnazionale tra ricerca, didattica e Public History, Roma, Bradypus, 2018, pp. 169-176

Strumenti di ricerca

F. COLLORATI, Gina Borellini. Inventario 1944-1993. Inventario analitico, Centro documentazione donna.