PARTECIPARE LA DEMOCRAZIA

Camera del lavoro, via Marconi 67 – Scontri dopo l'attentato a Togliatti

Il comunista Giorgio Volpi fu tra i promotori della rinascita della Camera del lavoro di Bologna nel 1944, una operazione condotta in clandestinità durante l'occupazione tedesca. Dopo la Liberazione la sede della CdL venne collocata in via Marconi e divenne un punto di riferimento per i lavoratori. Il 15 luglio 1948, il giorno dopo l'attentato a Palmiro Togliatti, nelle vicinanze si verificarono duri scontri tra militanti comunisti e polizia. La calma tornò grazie agli interventi di Arturo Colombi, del sindaco Dozza e di Onorato Malaguti, segretario della CdL.