PARTECIPARE LA DEMOCRAZIA

Casa del giovane “Sandro Cabassi”, Modena

La Casa del giovane “Sandro Cabassi” venne costruita tra il 1954 e il 1957, poi ampliata nel 1969. Era nata su iniziativa della federazione comunista guidata da Giuseppe D'Alema, e fu inaugurata dopo il commissariamento, sotto la segreteria Miana. Divenne un centro aperto a tutti, con un consiglio direttivo autonomo. Ospitava un circolo del cinema (negli anni ‘60 era attivo un cineforum), un teatro sperimentale, una biblioteca e una sala conferenze, eventi sportivi e un dancing. La costruzione si realizzò grazie al lavoro di numerosi volontari e alle donazioni di materiali di costruzione.