PARTECIPARE LA DEMOCRAZIA

Casa del Popolo Santerno, Ravenna

Quella di Santerno è una tra le Case del Popolo più colpite dal giro di vite del governo Scelba. Costruita nel 1908 ed espropriata dal fascismo nel 1922, nel dopoguerra viene nuovamente occupata dai comunisti locali, che vi insediano la propria sezione intitolandola al martire antifascista Edoardo Cuffiani. Quando nel 1954 viene sequestrata e “recuperata allo Stato” secondo le direttive del governo Scelba, il Pci locale acquista un terreno e in pochi mesi di lavoro (da agosto a dicembre) costruisce una nuova sede.

Riferimenti bibliografici:

  • Andrea Baravelli, Tito Menzani, Una storia popolare. Le Case del Popolo del movimento operaio in provincia di Ravenna (1946-1996), Ravenna, Giorgio Pozzi Editore, 2014