PARTECIPARE LA DEMOCRAZIA

Mezzano, Cooperativa Agricola Braccianti

Il borgo bracciantile di Mezzano è uno degli epicentri delle lotte agrarie nel Ravennate. La cooperativa, fondata nel 1907, rioccupa nel dopoguerra la vecchia sede trasformata in Casa del Fascio e si fa protagonista (insieme ad altre aree bracciantili come Longastrino, Fusignano, Alfonsine, Conselice) delle mobilitazioni di quegli anni e delle gestioni collettive dei terreni. Il legame dei braccianti di Mezzano con il Pci è molto forte fin dal 1921 e si rinsalda durante la Resistenza e nel dopoguerra. Nel novembre del 1969 i braccianti di Mezzano conducono una delle ultime grandi battaglie contadine, l’occupazione dei terreni dell’azienda agricola Bacci per protestare contro l’assenteismo dei proprietari e rivendicare il diritto al lavoro.

Riferimenti bibliografici:

  • Claudio Casadio, Antonella Ravaioli, Storia della Cooperativa Agricola Braccianti di Mezzano. Settant’anni di lotta per lo sviluppo delle campagne, Imola, Galeati, 1967
  • Andrea Casadio, Enrica Cavina, Elena Rambaldi, Mezzano nel '900. Storia di Ammonite, Borgo Anime, Borgo Masotti, Camerlona, Conventello, Glorie, Grattacoppa, Mezzano, S. Antonio, Savarna, Torri, Cesena, Il Ponte Vecchio, 2004