PARTECIPARE LA DEMOCRAZIA

Federazione del Pci di Forlì

Per decenni la sede di piazza Cavour è il centro nevralgico delle attività del PCI, il luogo nel quale vengono prese decisioni che si riflettono sulla vita dell'intera comunità e lanciate iniziative che vengono tradotte su tutto il territorio provinciale da oltre 30.000 militanti organizzati in centinaia di sezioni. L'edificio rappresenta dunque il punto di riferimento per tutti i militanti, che lo frequentano quotidianamente per ritirare materiali di propaganda, raccogliere indicazioni, dare informazioni. È anche il luogo simbolico nel quale la comunità del PCI si raccoglie nei momenti nevralgici della vita di Forlì e del Paese, per festeggiare le vittorie, analizzare le sconfitte, ecc. Il ruolo politico della Federazione e la sua funzione di centro di orientamento e propulsione dell'attività politica sul territorio viene assicurato dal lavoro di decine di funzionari di Partito.
Negli anni '70 e '80 la struttura consiste in un corpo principale dislocato su tre piani, oltre ad un cortile da cui si accede ad una parte posteriore che ospita la sede della FGCI e del periodico locale del Partito, “Il Forlivese”. Dal cortile si accede anche al Centro stampa, dotato di ciclostile e, successivamente, di una grande stampante con cui vengono prodotti i volantini per tutte le attività delle Federazione. Nel corpo centrale, superato l'ingresso col centralino che funge anche da sportello informativo, si sale al primo piano che ospita l'appartamento del custode i locali della Federazione vera e propria, con l'ufficio del segretario federale, l'amministrazione e le stanze dei responsabili provinciali delle varie Commissioni tematiche. Al secondo piano c'è la sede del Comitato comunale e all'ultimo un grande salone riservato alle riunioni del Comitato federale, capace di oltre 120 posti in cui campeggia una enorme foto di Togliatti.