PARTECIPARE LA DEMOCRAZIA

Piazza Guido Picelli

Il 20 gennaio 1946 nella piazza che avrebbe preso il suo nome, sostituendo quello di Italo Balbo, il PCI chiamò il popolo di Parma per ricordare Guido Picelli, che aveva diretto con i suoi Arditi del popolo la difesa dei rioni popolari dall’assalto di 6.000 camicie nere nell’agosto 1922.

Dall’«Eco del lavoro», organo del PCI parmense: “Per Picelli la parola che già ci servì nei tempi della lotta clandestina per riconoscere i fratelli, ha avuto il potere, domenica scorsa, di far radunare, nella Piazza dedicata all’eroe, una massa imponente di popolo. La neve e il freddo non sono riusciti a vincere il vivo desiderio dei lavoratori parmensi di partecipare alla rievocazione del nostro Picelli, di questo combattente indomito della libertà. E dai monti, dalle campagne, dai borghi, operai e contadini sono scesi con le rosse bandiere della speranza e della passione in città dove altre bandiere rosse garrivano al cielo stranamente ridiventato mite”.