PARTECIPARE LA DEMOCRAZIA

Istituto Villa Giardini, Casinalbo (Formigine)

Nel 1968 il giornalista Nando Gavioli iniziò una lunga inchiesta su "l’Unità" a proposito delle condizioni di lavoro e di vita all’Istituto Villa Giardini di Casinalbo. Emersero così le disumanità con cui erano trattati gli ospiti: bambini e ragazzi “subnormali”, “caratteriali”, “diversi”. L’indagine giornalistica tra il 1968 e il 1969 si estese ad altri istituti locali e presero posizione i partiti di sinistra, tra cui il Pci, che fino alla fine dell’inchiesta giudiziaria sostenne una campagna per la “deistituzionalizzazione” dei centri di cura psichiatrica.