PARTECIPARE LA DEMOCRAZIA

Fornovo, Movimento Partigiani della pace

Il movimento dei Partigiani della pace fu protagonista nel parmense di numerose iniziative. Una delle principali ebbe luogo nella cittadina di Fornovo Taro nei primi mesi del 1950, a seguito della volontà da parte del Ministero della Difesa di ricostruire il deposito militare di carburanti. Nella memoria dei fornovesi, quel deposito aveva rappresentato durante la guerra un obbiettivo sensibile dei bombardamenti Alleati, contribuendo alle ingenti devastazioni belliche subite dal paese. Con il crescere delle tensioni internazionali e dei timori di una nuova guerra mondiale, la notizia della ricostruzione minacciava – agli occhi dei fornovesi – di trasformare il paese nuovamente in un obbiettivo militare. La mobilitazione culminò il 7 maggio 1950 con una grande manifestazione tenuta a Fornovo Taro. Alla presenza di migliaia di “Pellegrini della Pace” – come furono chiamati dalla stampa comunista locale – provenienti da tutta la provincia, intervennero in Piazza della Libertà numerose autorità tra cui il senatore Giacomo Ferrari (PCI). La grande mobilitazione non impedì la ricostruzione del deposito, ultimata nei mesi successivi.