PARTECIPARE LA DEMOCRAZIA

Piazza Maggiore

Dal dopoguerra in poi, la piazza più importante di Bologna è stata spesso teatro di grandi manifestazioni popolari animate da militanti e simpatizzanti del PCI. Tenere il cuore della città era ritenuto indispensabile in occasione di campagne elettorali, mobilitazioni in difesa della democrazia, proteste contro avversari politici e la NATO. Nella chiesa di San Petronio affacciata sulla piazza si sono svolti anche i funerali di alcune vittime delle stragi neofasciste dell'Italicus e della stazione di Bologna, davanti a una folla commossa e sdegnata in cui era massiccia la presenza di militanti e bandiere del Partito comunista.