PARTECIPARE LA DEMOCRAZIA

Piazza Matteotti e Municipio

Per tradizione le manifestazioni politiche e sindacali si sono tenute nella piazza principale della città, ora piazza Matteotti, in precedenza piazza Vittorio Emanuele II, nella struttura risalente agli interventi urbanistici che promosse Girolamo Riario alla fine del ‘400.

Qui, durante la Seconda guerra mondiale, i nazifascisti uccisero due donne nel corso di una manifestazione popolare a forte partecipazione femminile; fu sempre qui, e nelle vie e piazzette adiacenti, che più volte negli anni ’50 si verificarono scontri tra manifestanti e polizia.

Sulla piazza, si affaccia la sede del Municipio, tradizionale luogo del “potere locale”: Imola nel 1889 fu il primo comune “socialista”, quando vinse le elezioni amministrative una lista capeggiata dal socialista Andrea Costa e dal repubblicano Luigi Sassi. Da allora, fino ad anni recenti, la città è stata governata da amministrazioni popolari e di sinistra, a parte ovviamente la parentesi fascista.