PARTECIPARE LA DEMOCRAZIA

RIMINI, Sede Federazione PCI (Piazzale Clementini 31)

Ad inizio 1979 la sede della Federazione venne trasferita in un palazzo di quattro piani al limite dell’isola pedonale del Centro storico e poco distante dalla Stazione ferroviaria. Un notevole sforzo economico venne messo in campo per questa scelta.

Il PCI riminese toccò nella seconda metà degli anni ’70 il massimo storico di iscritti, arrivando a sfiorare i 20.000 tesserati nella provincia di Rimini. Il numero dei funzionari era aumentato e per la loro attività occorreva spazio di lavoro. Inoltre la Federazione si era dotata di un periodico, “Il Quindicinale”, e di una emittente radiofonica, “Radio San Marino”, che per l’attività delle redazioni necessitavano di uffici, sale trasmissioni, archivi. Il quarto piano del palazzo fu riservato a loro.

Qui gli uffici della Federazione rimasero sino alla fine del 1986, gli anni che videro Nando Piccari Segretario della Federazione (sino al 25 febbraio 1985) e l’avvio della Segreteria di Sergio Gambini. In questa sede fu ricevuto il Segretario Nazionale del PCI Enrico Berlinguer il 9 febbraio 1980, a Rimini in occasione della Conferenza d’Organizzazione della FGCI nazionale.

A fine 1986 questa sede fu venduta alla Confesercenti provinciale che ne fece la propria sede (ancor oggi qui vi sono i suoi uffici).