PARTECIPARE LA DEMOCRAZIA

Stazione dei treni di Modena, accoglienza bambini di Napoli

Alla fine del 1946 si formò un “Comitato per la salvezza dei bambini di Napoli”, seguito dalla Commissione per la "campagna bambini" a Modena, organizzato dal Pci e dall’Udi. L’obiettivo era di ospitare e curare i bambini napoletani presso le famiglie contadine emiliane, meno provate dalla guerra. Si calcola che, in Emilia-Romagna e in altre regioni, furono ospitati complessivamente oltre 70mila bambini e ragazzi. In realtà, simili progetti di accoglienza erano già attivi dal 1945, come testimoniano diversi articoli di giornale.