PARTECIPARE LA DEMOCRAZIA

Tipografia clandestina, via Cavour 58, Modena

A Modena e in alcuni paesi della provincia erano attive, da tempo, tipografie clandestine che stampavano documenti per diversi gruppi politici, ma nel 1944 una tipografia propria del PCI venne insediata in via Cavour 58, all'angolo con via Sgarzeria, la sede del magazzino del decoratore Giovanni Lodi, detto “l’ungherese”. In questa tipografia si utilizzava il carattere “corpo 8”, non utilizzato altrove a Modena. Per questo motivo, la polizia fascista pensò che i documenti a “corpo 8” non fossero stampati in città e quindi sospese le ricerche. Oltre ai documenti del partito comunista, la tipografia iniziò a stampare materiale di altri partiti e dei Gruppi di difesa della donna.