PARTECIPARE LA DEMOCRAZIA

Via del Borgo 25 - Tipografia clandestina scoperta dalla polizia fascista

Militanti comunisti come Angelo Archetti e Oliviero Felicani furono attivi nella propaganda antifascista negli anni del regime mussoliniano. Tanti cadevano nella rete repressiva, ciononostante molti si dimostrarono irriducibilmente avversi al fascismo. Il 24 agosto 1927 la polizia scoprì una tipografia clandestina del Partito comunista nell'appartamento preso in affitto da Raffaele Gaiani in via del Borgo 25. Insieme a Gaiani furono arrestati Mario Tarozzi e Luigi Collina. Quest'ultimo, anni dopo, combattè nel fronte antifranchista in Spagna e nella Resistenza francese.