PARTECIPARE LA DEMOCRAZIA

Marmorta di Molinella – Uccisione di Maria Margotti

Il 17 maggio 1949, nel molinellese, sindacati socialcomunisti e lavoratori locali si mobilitarono per protestare contro l'impiego di operai considerati "crumiri" nelle tenute dei grandi propretari terrieri. Dalla vicina Argenta arrivarono altri braccianti per appoggiare la protesta, ma le forze dell'ordine sbarrarono loro la strada, scoppiarono violenti tafferugli e un carabiniere sparò uccidendo la mondina Maria Margotti. Scrisse di lei Renata Viganò su l'Unità: «Quel giorno che andò a Molinella si mise un fazzoletto bianco per il sole. Morì così, con il fazzoletto bianco da mondina».